Il Giro d’Italia sulle strade della ventunesima edizione del Giro delle Valli Monregalesi

Mondovì (Cuneo) – Se la vostra passione è il ciclismo, non potete rifiutare la proposta che i dirigenti della Ciclo Amateurs Mondovì stanno preparando per la ventunesima edizione del Giro delle Valli Monregalesi, in programma domenica 27 maggio.

Quattro giorni da vivere intensamente sulle strade della corsa rosa precedendo i campioni del pedale nelle scalate di alcune delle più importanti salite del giro e domenica mattina, quando la carovana avrà ormai, da diverse ore abbandonato il Nord, partecipare alla storica granfondo Giro delle Valli Monregalesi.

La corsa rosa arriverà sulle strade dell’evento monregalese giovedì 24 maggio. Nella diciottesima tappa, dopo la partenza da Abbiategrasso, la carovana attraverserà la Pianura Padana e le Langhe sino a Mondovì (location del Giro delle Valli Monregalesi) per poi iniziare a salire verso il traguardo di Prato Nevoso. L’ascesa che vide trionfare Tonkov e Garzelli al Giro e Gerrans (2008) al Tour.

Il giorno seguente si terrà una delle tappe regina di questa edizione del Giro con partenza da Venaria Reale (Torino) e arrivo a Bardonecchia (Jafferau) dopo aver scalato Colle del Lys, Colle delle Finestre, Sestriere. Sabato 26 maggio, penultima tappa, il secondo tappone delle Alpi Occidentali con 4500 metri di dislivello suddiviso in tre salite. Partenza da Susa ed epilogo a Cervinia.

Il Giro d’Italia si trasferisce a Roma per la passerella finale, ma le emozioni per gli appassionati di quest’affascinate attività sportiva sono tutt’altro che finite. Domenica 27 maggio partecipando alla ventunesima edizione del Giro delle Valli Monregalesi i ciclisti torneranno a pedalare da protagonisti sulle strade che soltanto tre giorni prima avranno segnato la storia dell’edizione 101 del Giro.

“Recentemente è stato presentato il percorso della nuova edizione del Giro d’Italia che tre giorni prima della nostra granfondo farà tappa a Prato Nevoso – sottolinea uno degli organizzatori monregalesi – il passaggio della corsa rosa è un evento straordinario che ci permette di realizzare il sogno di una vacanza indimenticabile per gli appassionati di ciclismo. Stiamo lavorando per offrire a coloro che parteciperanno al Giro delle Valli Monregalesi, pacchetti turistici vantaggiosi per soggiornare almeno quattro nel nostro territorio, seguire le tappe più attese del Giro d’Italia e partecipare alla granfondo”.

Confermata la storica location di Corso Europa e il percorso della prova regina, la Granfondo, il comitato organizzatore dell’evento monregalese guidato da Domenico Pizzi Mantella sta valutando l’opportunità di apportare piccole modifiche al percorso della Medio Fondo che non cambieranno comunque le caratteristiche dello stesso.