Rabozzi è il sessantanovesimo vincitore della Coppa Giacosa

Share

Mondovì (Cuneo) – Diego Rabozzi (Bici Club 2000 Borgomanero) è il sessantanovesimo vincitore della prestigiosa Coppa Bruno Giacosa. Il sedicenne di Cavaglio D’Agonia, ha allungato a undici chilometri dall’arrivo conquistando subito duecento metri di vantaggio sul gruppo. Testa china sul manubrio, senza mai guardare alle sue spalle, dando vita ad una vera e propria cronometro finale di cui erano protagonisti lui e il gruppo, il ciclista novarese riusciva a centrare il prestigioso successo per soli due secondi su Riccardo Baratella (Rostese Rodman) che regola il gruppo in volata. Al terzo posto Giacomo Campi (Genoa Bike Vallestura).

Una vittoria meritata per Rabozzi che ha creduto nella sua azione, mentre qualche rammarico ha turbato i sogni post gara di alcuni dei protagonisti che non sono riusciti ad organizzarsi per chiudere sul fuggitivo negli ultimi dieci chilometri.

“Dedico questa vittoria a mia nonna Giovanna, che mi sostiene nello svolgimento dell’attività ciclistica” prima di raccontare il finale che lo ha visto protagonista assoluto della gara. “Ho allungato prima dell’inizio della salita di San Grato insieme ad Alessandro Bona e Alberto Minacci (Pedale Ossolano). Prima del GPM siamo stati raggiunti dal gruppo e io mi sono lasciato sfilare di alcune posizioni prima di affrontare la discesa. A undici chilometri dal traguardo ho allungato guadagnando duecento metri sul gruppo. Sapevo che era un’ impresa ardua riuscire a vincere, ma ho dato tutto senza mai girarmi e sono riuscito a vincere”.

Rabozzi, al suo quarto anno di attività ciclistica è riuscito a conquistare due successi tra gli esordienti. Quella di Mondovì è la prima vittoria tra gli allievi. Il suo idolo è Contador: “anima sempre le gare e ti fa emozionare”.

In trentasei su ottantuno partecipanti hanno concluso la gara. La salita di San Grato da ripetere tre volte, il caldo e le numerose rotonde che costringevano i ciclisti a rilanciare sempre la loro azione, hanno reso selettiva questa gara.

Perfetta l’organizzazione della Ciclo Amateurs Mondovì del presidente Domenico Pizzi Mantella. Da sottolineare anche il lavoro effettuato dai diversi gruppi di volontari e moto staffette coordinate da Luca Asteggiano e Giorgio Mana.

La manifestazione era valida quale prova unica per l’assegnazione del titolo provinciale FCI allievi Cuneo che è stato conquistato da Marco Lo Verso (Vigor Cycling Team).

E domenica si replica con la ventesima edizione del Giro delle Valli Monregalesi, quarta prova del prestigioso circuito Coppa Piemonte, che avrà la stessa location e organizzazione della Coppa Giacosa. Ben 1200 sono i ciclisti già iscritti alla Granfondo.

Ordine arrivo

1°) Rabozzi Diego (Bici Club 2000 Borgomanero)

2°) Baratella Riccardo (Rostese Rodman)

3°) Campi Giacomo (Genoa Bike Vallestura)

4°) Rizza Stefano (E-Volution Città di Valenza)

5°) Lo Verso Marco (Vigor Cycling Team)

6°) Aimonetto Pietro (Esperia Piasco)

7°) Monte Andrea (Bici Club 2000 Borgomanero)

8°) Portigliatti Luca (Rostese Rodman)

9°) Costamagna Giovanni (U.C. Alassio)

10°) Aimar Giacomo (Esperia Piasco)

Share

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter
Riceverai tutte le informazioni, aggiornamenti e molto altro su tutte le nostre manifestazioni.

Login Utente

Meteo Mondovì